Caricamento Eventi

Le parole e la vita raccontano l’ADHD” è il titolo dell’iniziativa organizzata da AIFA Onlus, Associazione Italiana Famiglie ADHD, alle ore 16,00 presso la sala della Fondazione Sant’Anna – Viale Roma, 15.

Un evento dove diverse voci ed esperienze, si fonderanno con il vissuto quotidiano delle persone, per raccontare l’ADHD, il Disturbo da Deficit di Attenzione ed Iperattività, al centro del quale c’è il romanzo “IO, PAJATOSTA” (Bertoni editore) della scrittrice ternana Sandra Ceccarelli, che racconta la storia di un ragazzo alle prese con la sua adozione e il disturbo dell’ADHD.

La presentazione, ad ingresso gratuito, è aperta a tutti gli interessati e si svolge nell’ambito dell’edizione 2021 di “Ottobre mese della consapevolezza sull’ADHD”,  October 2021 ADHD Awareness Month, https://adhdeurope.eu/

Per le misure di contenimento del Covid 19, la presenza consentita in sala è di 40 persone (relatori compresi). Verranno quindi accettate le iscrizioni in ordine di arrivo fino al raggiungimento del numero massimo consentito, tramite sms o whatsapp al numero telefonico 328 6650216 (indicando nome, cognome e provenienza) ed esibendo obbligatoriamente all’ingresso nella sala il Green Pass o tampone eseguito entro le precedenti 48 ore. Per consentire a tutti di seguire l’evento, è comunque prevista una diretta collegandosi alla pagina Facebook “IO, PAJATOSTA”: https://m.facebook.com/pajatosta/

Hanno dato la disponibilità ad intervenire: Leonardo Varasano, assessore Cultura Comune di Perugia; Francesca Barbanera, neuropsichiatra Usl Umbria 1; Jean Luc Bertoni, editore; Tommaso Bori, consigliere regionale; Paola Casucci, dirigente Programmazione Sanitaria Regione Umbria; Sandra Ceccarelli, scrittrice; Paolo De Luca, referente regionale AIFA Onlus Umbria; Paola Fioroni, vice presidente Assemblea Legislativa Umbria; Maria Pia Serlupini, insegnante; Marco Squarta, presidente Assemblea Legislativa Umbria.

Per informazioni: Paolo De Luca, referente regionale per l’Umbria di AIFA Onlus, mail referente.umbria@associazioneaifa.it e cel. 328 665 0216

Condividi questa storia, scegli la tua piattaforma!

Torna in cima